giovedì 13 giugno 2013

DELTABLUES XXVI^ edizione

da 26 anni il festival del Blues in Polesine.

Dal 21 giugno al 14 luglio, la rassegna propone suggestivi concerti lungo il fiume e nelle piazze del Polesine: dal tributo a Jimi Hendrix al jazz alle tradizioni africane.
Per il programma completo www.deltablues.it.

Venerdì 5 Luglio 2013 ore 21,30 TEATRO COMUNALE DI ADRIA

MORBLUS & JUSTINA LEE BROWN


Nasce dall‘incontro di quattro dei più apprezzati musicisti blues di Verona e si caratterizza da subito per l‘impatto live, l‘intelligente equilibrio tra tecnica ed anima e l‘originalità degli arrangiamenti. Mente ispiratrice del progetto musicale è Roberto Morbioli, chitarrista eclettico, il cui battesimo, con la musica ad alto livello, avviene nel 1987, quando entra a far parte della band di Tao Ravao, musicista di fama mondiale.

Il suo lavoro alle chitarre è perfettamente sorretto dalle innegabili doti e dalla pluridecorata esperienza in decine di band del tastierista Daniele Scala, bassista Stefano Dallaporta e del batterista Diego Pozzan.
Morblus è infatti un‘autentica live band dall’impatto scenico prorompente, la cui incontenibile carica adrenalinica viene scaricata sul pubblico con estrema generosità.

I Morblus da sempre accompagnano nei tour in Europa nuovi talenti. Questa è la volta di Justina Lee Brown, straordinaria cantante nigeriana, vincitrice nel 2007 della competizione internazionale Nokia First Chance e grande appassionata di blues.

L’elemento che unisce Justina e i Morblus è la ricerca del groove, un suono di forte impatto che coinvolga il pubblico sia nell’esecuzione dei classici, sia nei brani originali frutto dei ben sette lavori in studio realizzati dalla band.

L’appuntamento con Deltablues segnerà lo zenit della Notte Bianca, col suo ricco cartellone di iniziative e spettacoli, ospitati da diversi angoli del centro storico. Un modo per godersi un suggestivo percorso a piedi tra le strade e gli scorci più belli della città che ha dato il nome al mare Adriatico. Un’occasione imperdibile per divertirsi fin dall’aperitivo nell’ampia isola pedonale.