venerdì 23 maggio 2008

Gruccioni nel Delta del Po

Gli uccelli più colorati d’Europa da diversi anni ormai nidificano nel Delta del Po in un numero non ancora ben precisato, penso alcune centinaia di coppie. I Gruccioni (Merops apiaster), i bee wolf, i lupi delle api così come li chiamano gli inglesi, scavano profonde gallerie nelle zone sabbiose che terminano con “stanze” di incubazione dove viene allevata la covata. Per ingannare i predatori, i gruccioni scavano false gallerie e le gallerie stesse hanno vie di fuga lungo altre gallerie.
Anche il lavoro di escavazione richiede la sua tecnica, mentre alcuni scavano altri fanno la guardia giusto per avvertire chi sta con la testa sotto la sabbia dell’arrivo di predatori o altri pericoli, poi c’è il cambio turno, la guardia scava e chi ha scavato fa la guardia e si riposa. Il tutto in video allegato realizzato con fotocamera digitale nella modalità filmato applicata al cannocchiale. Dopo il digiscoping ecco il camerascoping.

1 commento:

RIK ha detto...

Ciao Nicola,

a vedere la concentrazione di nidi e di gruccioni nel monte di terra di un cantiere posto nella nuova circonvallazione di Porto Viro (vicino all'LIDL) mi fa pensare che le coppie non siano solo un centinaio; se poi penso ad un'altro cantiere, questa volta situato a Porto Tolle, di fronte all'ex zuccherificio e vicino a casa mia in cui, alcune coppie hanno il loro nido, penso a chissà quali altre locazioni anomale e poco naturali possano essere state colonizzate da questi "acquaioli"

Ciao
RIK